fbpx

Come per tutte le branche della medicina, lo sviluppo di nuove tecnologie in ambito ortodontico ha determinato un incremento delle potenzialità diagnostiche e una maggiore efficienza delle capacità terapeutiche. Soprattutto, ha consentito al paziente di poter visualizzare contenuti fino a poco tempo fa impensabili.

Le nuove tecnologie in ambito ortodontico.

Le nuove tecnologie in ambito ortodontico sono: impronta digitale, telecamere e scanner intraorali, radiologia e fotografia digitale, ortodonzia digitale. In generale, i tempi sono infinitamente più brevi rispetto al materiale di impronta, al trasferimento dell’impronta in laboratorio e alla realizzazione del modello in gesso da visionare.

La fotografia digitale ha cambiato totalmente il modo di fare odontoiatria. I casi sono più documentati. Le immagini del singolo settore dentale su cui si lavora vengono proiettate su uno schermo, il che consente di cogliere dettagli importanti per migliorare gli standard lavorativi. Inoltre, è più semplice confrontarsi in tempo reale coi colleghi e il laboratorio.

Lo scanner intraorale velocizza la presa di impronta. Migliora la precisione e, diversamente dall’impronta tradizionale, il paziente può vedere in tempo reale la sua dentatura su uno schermo,  nel momento stesso in cui essa viene rilevata.

Il nostro laboratorio odontotecnico riceve l’impronta in pochissimo tempo, la acquisisce, la conserva, la elabora e può fabbricare su di essa il suo manufatto. Poter “caricare” un caso ortodontico su un computer e illustrare al paziente (ed eventualmente al collega in consulenza) il risultato, le fasi, il tipo di movimento, la durata del trattamento è garanzia di sicurezza ed efficacia.

Con le nuove tecnologie è possibile avere misure di grandezze di denti, arcate, angoli. Oltre alla riduzione dei tempi di attesa, si riducono i malintesi perché il paziente comprende meglio cosa e in quanto tempo il tutto verrà realizzato.

Notevoli gli sviluppi tecnologici anche per quanto riguarda la radiologia che può rappresentare tridimensionalmente il settore che ci interessa e consentire la realizzazione di prototipi in 3D. Tutto questo abbassando sensibilmente l’esposizione a raggi.

Se le nuove tecnologie in ambito ortodontico affiancano il professionista e gli consentono di lavorare ancora meglio esse non sostituiscono il suo occhio, la sua esperienza, la sua sensibilità, il suo gusto estetico e il suo buon senso nel trovare soluzioni personalizzate per ogni singolo paziente.

Nuove tecnologie in ambito ortodontico

Vuoi maggiori informazioni? Chiamaci allo 085 9493 573.

Condividi questo articolo su: